Rete civica del Comune di Firenze
Versione italiano Italiano English Version English Deutsch Version Deutsch Version française Française Versión en español Español
Rete Civica » HOME » Museo di Palazzo Vecchio
Stampa la pagina Twitter Facebook

icon_galleryMuseo di Palazzo Vecchio

Da oltre sette secoli il Palazzo della Signoria, più noto come Palazzo Vecchio, è il simbolo del potere civile della città di Firenze. Eretto tra la fine del XIII e l’inizio del XIV secolo per ospitare i Priori delle Arti e il Gonfaloniere di Giustizia, il supremo organo di governo della città, nel corso del tempo è stato oggetto di numerosi interventi di ampliamento e trasformazione.

Novità ed eventi

Lunedì 10 dicembre: AVVISO PER I VISITATORI

Causa riunione sindacale dalle ore 9 alle ore 13 si potranno verificare disagi in biglietteria

La vita al tempo dei Medici

Percorsi, visite e attività a  Palazzo Vecchio e Palazzo Medici Riccardi
Inverno 2018-2019

15 dicembre: AVVISO PER I VISITATORI

Causa evento istituzionale il museo chiuderà alle ore 14 (ultimo ingresso ore 13)
Ingresso consentito in orario 14-19 solo con Firenze Card

AMIR | Accoglienza Musei Inclusione Relazione

I migranti si fanno ambasciatori del Patrimonio Artistico. Un percorso di dialogo fra musei e gruppi stranieri.
Dal 2 dicembre 2018 per tutta la primavera 2019

Inglese al Museo, arriva MUS.ENGLISH!

Da ottobre a marzo a Palazzo Vecchio e Museo Novecento

Firenze Game App gratuita per scoprire la città

L'applicazione per smartphone e tablet Firenze Game: un’esperienza che combina il gioco digitale alla visita della città

Gemellaggio culturale Musei Civici Fiorentini - Museo Nazionale del Bardo di Tunisi

Ingresso gratuito nei Musei Civici Fiorentini ai visitatori con biglietto Museo Nazionale del Bardo


» Archivio eventi



città di firenze
Comune di Firenze
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
50122 FIRENZE
P.IVA 01307110484
Privacy
Note Legali
Accessibilità
Licenza Creative Commons

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006