Rete civica del Comune di Firenze
%> <% Versione italiano Italiano English Version English
Rete Civica » HOME » Museo di Palazzo Vecchio » Visita il museo » Sala di Ercole
Stampa la pagina Twitter Facebook

Sala di Ercole

Secondo la mitologia greca, Ercole nacque dall’unione del dio Giove con la mortale Alcmena. Per questo motivo fu odiato da Giunone, moglie di Giove, che tentò di ucciderlo inviando due serpenti nella sua culla. Dotato di forza sovrumana, Ercole è noto per le sue innumerevoli gesta eroiche, e in particolare, per le cosiddette dodici Fatiche. Da tali imprese dipende il parallelismo con la sottostante sala dedicata al valoroso condottiero Giovanni dalle Bande Nere, padre del duca Cosimo I.

1556-1557
Pitture: Giorgio Vasari e Marco Marchetti da Faenza, olio su tavola (soffitto) e affresco (fregio)

SOFFITTO
Il piccolo Ercole strozza i serpenti mandati nella sua culla da Giunone
Ercole fanciullo strozza i serpenti


città di firenze
Comune di Firenze
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
50122 FIRENZE
P.IVA 01307110484
Privacy
Note Legali
Accessibilità
Licenza Creative Commons

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006